Come fare la passata di pomodoro

Passata di Pomodoro

Tempo di lettura: 2 minuti

Preparata tipicamente in estate, la passata di pomodoro fatta in casa è la conserva base per realizzare numerosissimi sughi in cucina. Non c’è sicuramente paragone con le passate di pomodoro che trovare al supermercato: ad ogni barattolo che andrete ad aprire durante l’anno vi arriverà all’olfatto un aroma così buono e genuino che non vi farà rimanere indifferenti!

Pomodoro: quale scegliere?

Tutti i tipi posso andare bene per la vostra conserva, solitamente il più utilizzato è il San Marzano, poiché contiene meno acqua ed ha una buona polpa; i più piccoli, come ad esempio Ciliegino o Datterino, sono sicuramente più dolci e succosi, ma hanno solitamente un prezzo più alto.

Come fare la Passata di pomodoro

I passaggi fondamentali per una Passata di pomodoro fatta in casa sono i seguenti:

  • lavateli bene con acqua fredda, e togliete il picciolo;
  • tagliateli a pezzi grossolani ed eliminate ammaccature o parti “non buone”;
  • successivamente metteteli in una bella pentola capiente con poca acqua.
  • Accendete il fuoco e lasciateli bollire girandoli spesso con un cucchiaio di legno. I tempi di bollitura variano a seconda del tipo di pomodoro e dalla quantità dello stesso, comunque sempre meglio qualche minuto in più che in meno. L’indicazione che vi aiuta di più è la pelle: dovrà essere particolarmente raggrinzita.
  • Passate tutto al passaverdura, schiacciando molto bene la polpa per recuperare tutto il succo e scartare solo i semi;
  • Ora rimettete nel fuoco e fate restringere il tutto, secondo la densità che volete dare alla vostra Passata.

Se lo avete potete anche fare la Passata di Pomodoro con il Bimby, sicuramente ci vorrà meno tempo; l’unica accortezza è che dovrete togliere i semi delicatamente con le mani dopo averli tagliati.

Conservazione della Passata

Per conservare al meglio la vostra passata vi servono dei barattoli in vetro con tappo a vite richiudibile sterilizzati: se non lo sono vi basterà farli bollire in acqua per 20 minuti circa.

Versate la vostra Passata ancora bella calda nei barattoli e chiudeteli subito: in questo modo farà il sottovuoto naturale durante il raffreddamento. Se invece la vostra passata si sarà freddata, dovete fare il sottovuoto mettendo i barattoli chiusi bene in un pentolone d’acqua, separati uno con l’altro con delle pezze di stoffa, e farli bollire per 40 minuti circa ed aspettare che si raffreddino bene prima di estrarli dall’acqua.

A questo punto avete la vostra conserva pronta da utilizzare in qualsiasi momento, ricca di bontà e di qualità ma soprattutto avrete l’opportunità di assaporare e gustare anche in inverno il pomodoro come se fosse stato colto in quello stesso giorno dal vostro orto!

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento