I migliori vini bianchi da accompagnare al pesce e ai piatti estivi

Vini bianchi e pesce

Tempo di lettura: 4 minuti.

Scopriamo quali sono i vini bianchi perfetti per la stagione estiva e i suoi graditissimi abbinamenti con menu a base di pesce. Dall’antipasto al dolce, sarebbe preferibile cambiare vino a ogni portata o, almeno, scegliere tre etichette per pasto e organizzare gli abbinamenti in base a portate fredde e calde, salate e dolci. Ecco un esempio:

  • il vino bianco da aperitivo è preferibile sceglierlo lievemente mosso, leggero e fruttato, con un carattere disinvolto e sbarazzino;
  • il vino bianco abbinato a primi e secondi piatti di pesce: a seconda delle diverse preparazioni si possono scegliere varietà di vini più secchi o più fruttati;
  • per concludere con la frutta estiva e la pasticceria, non c’è nulla di meglio del moscato: un vino bianco dolce, dal sapore piacevolmente intenso.

Poiché l’Italia centrale è una delle regioni d’eccellenza per la produzione di vini bianchi, abbiamo pensato di suggerirvi qualche cantina e qualche abbinamento del territorio umbro, marchigiano e abruzzese. Cioè le zone che meglio si prestano agli accostamenti con piatti estivi a base di pesce, a partire dall’aperitivo fino al dolce.

Vi ricordiamo sin da subito che queste selezionate bottiglie di bianco sono disponibili all’acquisto nel nostro store online. Con pochi click potrete valorizzare la vostra cena e renderla perfetta con il vino più adatto al vostro stile in cucina.

Vini bianchi umbri

Il Grechetto dell’Umbria abbina il colore giallo paglierino a un carattere particolarmente allegro. Idealmente mosso, non nasconde al palato note profumate e un retrogusto minerale. Si tratta di un vino bianco versatile, perfetto per l’aperitivo poiché sa valorizzare al massimo le portate fredde composte da formaggi semi-stagionati e insalate di mare. Ma anche per primi e secondi piatti estivi, principalmente a base di pesce ma non solo.

Vini bianchi da aperitivo

Fra i vini leggeri, dal carattere schietto e sincero c’è il Bianco dell’Umbria. Si tratta di un vino bianco dal colore chiaro e dal profumo fruttato, la sua essenza disinvolta lo rende perfetto per valorizzare i sapori stuzzicanti dell’aperitivo: è perfetto sui crostini variamente conditi, su formaggi semi-stagionati, carpacci e marinature di pesce.

Vini bianchi secchi

Il Verdicchio dei Castelli di Jesi è un vino ricercato, la cui vendemmia si avvale di metodi di produzione d’eccellenza che se da un lato rappresentano una garanzia sul prodotto finale, dall’altro determinano una produzione a bassa resa.

Le note secche e incisive si riflettono nel colore dal riflesso verdolino. L’amarognolo del retrogusto ricorda note di ortica e di siepi a foglia ispida. Il contrasto con la prima boccata fruttata lo rende davvero un vino complesso.

L’abbinamento ideale si realizza con primi piatti o secondi a base di pesce o carni bianche: pollo ma soprattutto coniglio.

Vini bianchi fruttati

L’Orvieto Classico è un vino bianco fruttato dal carattere deciso. Alla boccata ha un profumo persistente e complesso che si articola in un’armonia di frutta fresca e di siepi estive. Prodotto con passione e metodologie accuratamente selezione, questa bottiglia è in grado di garantire una qualità superiore ad abbinamenti di terra e di mare. È ideale con antipasti, primi piatti e secondi a base di pesce o di carni magre.

Vini bianchi abruzzesi

Un vino prodotto in purezza da vitigni Passerina ha note che spaziano dall’agrumato ai sapori floreali della macchia mediterranea, tra cui predominano sentori di bergamotto. Il colore paglierino vira i suoi riflessi sul dorato caldo.

Di acidità equilibrata, questo vino è ideale per accompagnare primi piatti a base di pesce oppure secondi leggeri.

Il Pecorino è un vino strutturato la cui boccata non nasconde il carattere intensamente aromatico. Le note erborinate predominano con decisione su quelle fruttate, tant’è che nella sua persistenza si fanno notare sentori iodati di timo e maggiorana, anice e liquirizia.

Il carattere ben strutturato di questo vino è una garanzia su portate calde: primi piatti o secondi a base di carne o pesce, purché si tratti di preparazioni in grado di esaltarne la percezione acidula.

Vini bianchi Orvieto

Il Calcaia è un vino da meditazione, quindi, si tratta di un bianco dal sapore ricercato, la cui complessità rispecchia quella del suo metodo di produzione. L’uva del Calcaia viene raccolta a più riprese da ottobre a dicembre. È necessario infatti selezionare dalla vite solo i grappoli su cui ha attecchito la cosiddetta “Muffa Nobile”, l’unica in grado di garantire tutto il ventaglio di sapori avvolgenti ed eleganti di questo vino.

Si abbina a ricette poco banali caratterizzate da ingredienti intensamente saporiti: formaggi di capra o stagionati piccanti, quaglie e carni ruspanti oppure antipasti a base di fegato grasso.

Vini bianchi per pesce

Il Trebbiano di Spoleto è un vino bianco che potremmo definire classico. Ha un carattere equilibrato, una colorazione ambrata che incanta con semplicità. Presenta alla boccata un sentore delicatamente fruttato e agrumato.

Si tratta di un vino fresco e gioviale: sono possibili molteplici accostamenti fra antipasti, primi e secondi piatti a base di pesce o carni bianche. La grande affidabilità di questo vino ne permette l’invecchiamento in bottiglia fino a quattro o cinque anni.

Vini bianchi fruttati dolci: moscato

Il Moscato inizia la sua fermentazione direttamente sulla pianta: le sostanze zuccherine del succo d’uva iniziano a modificare la loro struttura già all’interno dell’acino. È questa la caratteristica principale del cosiddetto vino appassito, maturato lungamente sulla vite e di tarda mietitura.

Questo metodo di produzione mitiga notevolmente le note acide del vino e ne aumenta la dolcezza. Si tratta di un vino beverino che seduce il palato su portate da fine pranzo: ben si sposa con la frutta fresca e con la pasticceria secca della tradizione mediterranea: miele, cannella, mandorle, uvetta e cacao.

Scopri anche i vini rossi perfetti per la stagione estiva, da servire freddi e da accompagnare a un tagliere di salumi e formaggi umbro-toscani.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento